You are here: Home

Promossi in serie C con il massimo dei voti.

E-mail Stampa PDF

Hanno centrato pienamente l'obiettivo della promozione in serie C entrambe le formazioni del Circolo Tennis Pisticci impegnate domenica scorsa nelle rispettive finali di serie D.

La squadra maschile composta da Piero Lo Senno (capitano), Gabriele Selvaggio, Giuseppe D'Addurno, Antonio Mazziotta, Giuseppe Borraccia, Valerio Mennone, Piero Leone e Fabio Albano, si è imposta sul Bodiomniatennis di Potenza con un perentorio 3 a 0 senza lasciare agli avversari un solo set. Questo lo score di Moliterno: Lo Senno b. Lufrano 7.5 6.0 - D'Addurno b. Spadafora 7.6 7.6 - Selvaggio b. Alegiani 6.3 6.3. Alla finale i pisticcesi sono arrivati senza mai perdere un solo incontro, frutto anche della serenità complessiva del gruppo, dove anche chi ha giocato poco ha contribuito in maniera intelligente e proficua al successo finale.

La formazione femminile, composta dal capitano Francesca Leone, Anna Chiara Andriulli e Maristella Quinto, ha avuto la meglio anch'essa piuttosto nettamente sulla formazione del Tc Muro Lucano con il punteggio di 3 a 1 con la seguente progressione di risultati, maturata sul campo neutro di Potenza: Quinto b. Melucci S. 6.1 6.0 - Leone b. Adinolfi L. 6.0 6.0 - Adinolfi A. b. Andriulli 7.6 6.1 - Leone/Quinto b. Adinolfi A./Adinolfi L. 6.1 6.0. All'appuntamento con la vittoria quindi è mancata solo l'Andriulli opposta però alla più quotata delle avversarie che ha dovuto faticare non poco per aggiudicarsi il primo set che ha visto in vantaggio la pisticcese per 5 a 3. Nelle altre partite invece le muresi non hanno opposto grande resistenza sia nei due singolari che nel doppio, dove, oltre alla prestazione positiva della Leone, è emerso con grande autorevolezza il tennis di Maristella Quinto che per tutto l'incontro ha sfoggiato colpi di doppio da vero manuale del tennis.

Ora per entrambe le squadre si apre la stagione dei possibili rinforzi, diretti a garantire competitività il prossimo anno, soprattutto per la formazione femminile che sarà impegnata presumibilmente in uno dei gironi pugliesi.

Intanto i giocatori, i dirigenti e gli appassionati tutti si godono questo momento di gioia e soddisfazione ma anche di grande responsabilità per il futuro.

altalt