Il CT Pisticci conquista la pemanenza in A2

Stampa

Sudata, ma estremamente meritata. Il Circolo Tennis Pisticci festeggia, finalmente, la permanenza nella serie A/2 femminile. Le ragazze del capitano Gianluca Palombini, infatti, bissano il successo conquistato 7 giorni or sono a Milano, superando anche in casa per 2-1 il Circolo Tennis Milano Bonacossa, e conquistano la permanenza in A/2. Questa volta le “racchette” pisticcesi non hanno neanche avuto bisogno di disputare il doppio, visto che, ove si fosse disputato, nel caso di vittoria delle milanesi, la gara si sarebbe chiusa sul 2-2 e la salvezza, dopo la vittoria per 3-1 dell’andata, avrebbe comunque arriso alle pisticcesi. Nel dopo gara, ovviamente, si parla poco di tecnica e si dà, invece, spazio ai brindisi ed alla soddisfazione di tutto il gruppo lucano. Che mette così alle spalle una stagione dura, iniziata con l’equivoco del mancato ripescaggio in A1 e conclusa con la conquista della salvezza, giunta solo dopo il doppio spareggio con Milano.

GIANLUCA PALOMBINI: “sono molto soddisfatto per questa bella impresa delle ragazze anche se, considerando che oggi Reggio Emilia, che qui ha perso 4-0, si gioca la A1 e che delle quattro semifinaliste dei play off, ben tre erano del nostro girone, un pizzico di rammarico c’è. Ma siamo contenti così. Brava Giulia Meruzzi che, con personalità ed esperienza, ha battuto la sua avversaria. Brava anche la Pous Tio che ci ha dimostrato di essere in buona forma. Dispiace per Claudia Giovine che, dopo aver vinto il primo set, ha dovuto abbandonare per una fastidiosa emicrania. La salvezza è meritatissima. Spero che questa vittoria ci sproni a fare meglio nella prossima stagione in modo da tornare quanto prima in A1. Ma, per coronare questo sogno, c’è bisogno di sponsor”.

MICHELE LEONE:”Vogliamo tornare in A1 ma, senza collaborazione da parte di tutti, istituzioni, società e sponsor in generale, sarà dura. A tutti quelli che ci vogliono bene, quindi, ribadiamo la necessità di starci vicini. La stagione? Durissima ma positiva. Si è salvata la squadra senza dubbio più forte”.

GIULIA MERUZZI: “E’ stato un anno difficile dopo la retrocessione dalla A/1. Nonostante le difficoltà e la brutta partenza, credo che abbiamo fatto comunque un bel campionato, culminato con la salvezza conquistata oggi. Le sofferenze? Diciamo che ci siamo abituati e va bene così. Il futuro? A me piacerebbe rimanere a Pisticci, così da tagliare il traguardo dei dieci anni consecutivi con questo club”.

CLAUDIA GIOVINE: “Un anno particolare per me. Un inizio molto difficile, con alcune sconfitte rimediate, cui, per fortuna, ho posto parzialmente rimedio in questo finale di stagione vincendo qualche gara. Oggi, purtroppo, non ero al meglio per via di una fastidiosa emicrania ed ho dovuto dare forfait nel secondo set. Il futuro? Vediamo. Potrei rimanere a Pisticci, anche se mi piacerebbe giocare in A/1”.

MARISTELLA PARISI: “La salvezza è più che meritata, credo e, dopo un inizio non positivo, dovuto anche all’aver affrontato molte delle big del girone, abbiamo iniziato a fare punti, anche grazie all’amicizia tra noi tenniste ed alla condivisione di intenti. Credo che questo sia davvero un bel gruppo. Per me non ci sono dubbi: sempre e solo Pisticci”.

IL TABELLINO:
Laura Pous Tio / Cristina Greco Naccarato 6-3, 6-2;
Claudia Giovine / Alexandra Popa 6-4, forfait;
Giulia Meruzzi / Camilla Bortolon 6-2, 6-4.