Il CT Pisticci annuncia nuove clamorose iniziative

Stampa

A fronte della notizia di ieri l'altro diffusa dal Circolo Tennis riguardo alla sua intenzione di ritirarsi dal massimo Campionato di serie A2 dopo la prossima partita di Firenze, oggi siamo costretti a segnalare l'indifferenza ed il silenzio delle istituzioni locali.

 

E' probabile che i fannulloni della politica pisticcese non abbiano trovato il tempo nemmeno di esprimere un cenno di solidarietà alla crisi così ampiamente e soffertamente esternata. E' ora che chi riveste responsabilità dirette nel settore si assuma anche l'onere delle conseguenze rivenienti da tali gravi comportamenti omissivi.

A fronte di tutto ciò annunciamo nuove clamorose iniziative dirette a svegliare dal torpore profondo  chi ha dimostrato ancora una volta l' inadeguatezza a ricoprire incarichi pubblici ed amministrativi.

Chiediamo al sindaco che si faccia interprete di questo malessere e di questa consapevolezza che sono molto più diffusi di quanto si possa immaginare e che coinvolgono unanimamente il settore sportivo e culturale del paese.

Ringraziamo invece tutti gli amici che hanno voluto manifestare in qualche maniera il loro affetto e la loro solidarietà, in particolare tra gli altri l'associazione Allelammie, mirabile interprete di fenomeni culturali internazionali, e soprattutto i media che con i loro giornali, radio e tv hanno dimostrato di essere liberi e solidali.

Infine, un cenno di carattere tecnico riferito alla partita di domenica prossima a Firenze, dove incontriamo una formazione ostica composta da giocatrici tutte di classifica 2.2 e 2.3, compatta e che ci sopravanza di due punti, ma che proprio per questa differenza potrebbe essere superata con una vittoria difficile ma non impossibile vista l'opportunità di schierare finalmente la nostra numero 1, l'italo-argentina Jorgelina Cravero. Purtroppo è in forse l'impiego di Giulia Meruzzi che non ha smaltito del tutto l'infortunio occorsole; nel pomeriggio il provino decisivo a Verona.

Il Presidente Michele Leone