Impraticabile l'unico campo di calcetto comunale a Pisticci Centro

Stampa

Il campo di calcetto comunale di Pisticci Centro, gestito dal Circolo Tennis, ha dovuto chiudere i battenti in quanto scaduta la convenzione di concessione comunale.

 

E così Pisticci rimane senza alcun impianto per il calcio a 5 nonostante da mesi giaccia presso gli uffici comunali una proposta di rinnovo della convenzione che, insieme ad altre iniziative del Circolo Tennis Pisticci, avrebbe potuto anche consentire una ristrutturazione del campo di gioco, resa urgente dall'usura del tempo.

Al Comune il Circolo Tennis aveva proposto una collaborazione che prevedeva l'assunzione di gran parte degli oneri finanziari utili alla ristrutturazione in un contesto di semplificazione amministrativa da realizzarsi attraverso l'accorpamento di più convenzioni ancora in vigore in una sola convenzione, definita per semplicità "Convenzione Unica". Già nel mese di ottobre queste semplici linee programmatiche furono illustrate ai Dirigenti comunali di settore e al Sindaco, dai quali sembravano essere state condivise. Poi le note vicende amministrative ne hanno impedito la realizzazione, anche se l'urgenza di riconsegnare ai cittadini un servizio importante come quello dell'utilizzo di un impianto sportivo avrebbe dovuto già incontrare il favore dell'attuale amministrazione, ancorchè straordinaria.

L'occasione è ghiotta per ricordare che c'è anche un altro annoso problema, quello del cd. palazzetto dello sport, finito da un anno e mezzo e non utilizzato.

In verità è il tema dello Sport in generale ad essere ostaggio dell'indifferenza e dell'insensibilità, nonostante non si manchi occasione pubblica per celebrarne i valori. Intanto, però, le società sportive soffrono ( non solo il Circolo Tennis) per gli impianti che non funzionano e per le promesse non mantenute ( vedi contributi mai liquidati).

E' chiedere troppo che lo Sport possa diventare tema di dibattito politico serio della prossima campagna elettorale oltre che naturalmente impegno della futura amministrazione?  Lo chiediamo noi dirigenti sportivi che lavoriamo da sempre nell'ombra e nell'interesse della gente e soprattutto dei giovani! 

Il Presidente Michele Leone

Il Vice Presidente Tullio Giannace

I Consiglieri Vittoria D'Amore, Pompea Lopatriello e Isabella Rocco.